7 migliori plugin WordPress GDPR per creare un sito conforme al GDPR

i migliori plugin wordpress gdpr


Cerchi i migliori plug-in GDPR di WordPress? Non possiamo biasimarti! Il regolamento sulla privacy del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) approvato dall’Unione Europea (UE) ha molti proprietari di siti Web al limite e cerca i modi migliori per conformarsi.

In questo articolo, condivideremo i migliori plug-in GDPR di WordPress per il tuo sito Web in modo da poter andare avanti nelle tue avventure su Internet senza paura.

Disclaimer legale: A causa della natura dinamica dei siti Web WordPress, nessun singolo plug-in può offrire il 100% di conformità legale. Consulta un avvocato specializzato in Internet per determinare se sei conforme a tutte le leggi applicabili per le tue giurisdizioni e i tuoi casi d’uso. Nulla su questo sito Web deve essere considerato un consiglio legale.

Che cos’è il GDPR e perché hai bisogno di plugin per questo?

Nel maggio del 2018, l’UE ha messo in atto un nuovo regolamento sulla privacy e riguarda siti Web in tutto il mondo. Conosciuto come GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati è lungo oltre 200 pagine e può mettere in difficoltà anche i proprietari di siti Web con sede in America se non rispettano.

Poiché il GDPR è enormemente complesso e sopraffarrebbe questo umile post sul blog se dovessimo spiegarlo per intero, proveremo a ridurlo al problema principale.

Fondamentalmente, anche se sei fuori dall’Unione Europea, se hai traffico di siti Web proveniente dall’UE, sei soggetto a questo nuovo regolamento e potresti essere multato per non averlo rispettato. Esatto: se non rispetti, ti potrebbe essere addebitato il 4% dei guadagni della tua attività, o 20 milioni di €, a seconda di quale sia il maggiore. (Non preoccuparti; prima ti danno un avvertimento!).

Il problema più grande per il proprietario medio del sito è il consenso. In conformità al GDPR, è necessario ottenere il consenso esplicito dei cittadini dell’UE prima di raccogliere o elaborare le loro informazioni personali. Ciò, naturalmente, causa un problema poiché la maggior parte dei proprietari di siti Web utilizza Google Analytics per tenere traccia di dati personali con hash / ID utente, indirizzi IP, cookie e altri dati sugli eventi di profilazione comportamentale. E, se non hai il consenso, non puoi condividere nessuna di queste informazioni con nessuno dei tuoi account di remarketing / pubblicità (Google Adwords). Oppure, se lo fai, verrai multato.

Quindi, come si ottiene il consenso per raccogliere le informazioni necessarie? Tramite plugin, ovviamente!

Detto questo, diamo un’occhiata ai 7 migliori plugin WordPress GDPR.

1. MonsterInsights

monsterinsights

Il miglior plug-in di Google Analytics al mondo è ora conforme al GDPR. Fa anche alla nostra lista dei migliori plugin di WordPress che devi usare.

È possibile anonimizzare o disabilitare automaticamente il tracciamento dei dati personali. Oppure, se si sceglie di continuare a monitorare i dati, è possibile abilitare una casella di consenso tramite integrazioni di plug-in sbloccate con Componente aggiuntivo di conformità UE di MonsterInsights. (Nota: questo componente aggiuntivo è compatibile con il n. 3 della nostra lista!).

Quando hai abilitato una casella di consenso, MonsterInsights attende fino a quando l’utente ha dato il consenso esplicito per iniziare a caricare lo script di Analytics.

MonsterInsights offre inoltre agli utenti semplici modi per annullare il tracciamento, qualora lo desiderino.

Inizia oggi stesso con MonsterInsights!

2. WPForms

wpforms

Il miglior plug-in per moduli di contatto è ora uno dei migliori plug-in GDPR di WordPress. Con un solo clic, ora puoi interrompere tutti i cookie e il tracciamento della posizione geografica sui tuoi moduli.

Inoltre, hai la possibilità di interrompere la memorizzazione e la raccolta degli indirizzi IP e delle informazioni dell’agente utente relative alle voci del modulo.

C’è anche una nuova opzione di campo modulo che ti consente di aggiungere un campo Accordo GDPR in modo da poter aggiungere facilmente una casella di controllo del consenso ai tuoi moduli. Ciò è particolarmente utile se stai utilizzando i dati del tuo modulo per inviare informazioni al tuo servizio di email marketing o al software CRM.

Inoltre, esiste un filtro che puoi utilizzare per aggiungere campi non di input alle email di notifica dei moduli.

Inizia subito con WPForms!

3. Informativa sui cookie

Completamente gratuito da utilizzare, Cookie Notice ti consente di creare un messaggio personalizzabile per dire ai tuoi utenti che utilizzi i cookie sul tuo sito.

Inoltre, consente agli utenti di scegliere (o escludere) la visualizzazione del tuo sito Web. È inoltre possibile includere un collegamento di reindirizzamento nell’avviso per fornire agli utenti ulteriori informazioni sui cookie e le politiche sulla privacy.

Cookie Notice si integra con MonsterInsights, quindi consigliamo vivamente di utilizzare i plugin insieme.

Inizia subito con l’avviso sui cookie!

4. Cancellami

Non trattare il tuo sito Web come un motel di scarafaggi. Gli utenti entrano, ma non possono uscire? Non è un buon affare, anche se il GDPR non è stato un problema.

Con DeleteMe, gli utenti possono registrarsi per un account sul tuo sito e quindi eliminare automaticamente il loro profilo utente a piacimento. Mette il controllo nelle loro mani indipendentemente dal fatto che vogliano rimanere registrati.

Inoltre, poiché DeleteMe chiede agli utenti di confermare la loro eliminazione prima di rimuoverli, eviterai problemi con gli utenti che si cancellano accidentalmente, poiché tende ad accadere con le opzioni di eliminazione in 1 clic.

Inizia subito con DeleteMe!

5. OptinMonster

Questo software di generazione di lead utilizza funzionalità di targeting intelligenti per aumentare le conversioni, il tutto pur rimanendo conforme al GDPR.

Con una casella di controllo personalizzabile per il campo della privacy, puoi facilmente indirizzare gli utenti ai tuoi Termini di servizio, Informativa sulla privacy o chiedere il consenso esplicito.

In qualche modo finire nei guai nonostante abbia preso tutte le precauzioni? Nessun problema. , OptinMonster ti consente di compilare un modulo ed entrare in contatto con il loro team di portineria di audit.

Inizia subito con OptinMonster!

6. Conti condivisi

I plug-in del pulsante di condivisione “run-of-the-mill” medi aggiungono cookie di tracciamento per impostazione predefinita. I conteggi condivisi sono diversi. Con questo plugin, vengono caricati i pulsanti di condivisione statici, mentre vengono visualizzati i conteggi delle condivisioni, e verranno abilitati i cookie solo dopo aver ricevuto il consenso.

È anche facile da sviluppare e altamente personalizzabile.

Inizia oggi con i conteggi condivisi!

7. Conformità al GDPR WP

Se stai utilizzando Contact Form 7, Gravity Forms, WooCommerce o WordPress Comments, la Conformità GDP WP è un plug-in indispensabile. Con il plug-in installato, puoi aggiungere automaticamente una casella di controllo del consenso GDPR a quelle sezioni del tuo sito web.

Il plug-in consente inoltre agli utenti di richiedere i propri dati, archiviati nel database del proprio sito Web (previo consenso), attraverso una pagina di richiesta dati speciale. Dopo aver effettuato la richiesta, avranno accesso temporaneo a tali informazioni e, da lì, potranno richiedere la cancellazione delle loro informazioni, se lo si desidera.

Inizia oggi stesso con la conformità al GDPR WP!

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a scoprire i migliori plug-in GDPR di WordPress. Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbe piacere anche la nostra guida dettagliata su come creare un modulo di registrazione utente personalizzato.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map