Come aggiornare correttamente WordPress (passo dopo passo)

come aggiornare correttamente wordpress


Vuoi aggiornare il tuo sito Web con l’ultima versione di WordPress? Le nuove versioni rilasciano aiutano a mantenere la sicurezza, la velocità e la compatibilità del tuo sito Web WordPress. Offrono anche nuove, eccitanti funzionalità anche per il tuo sito.

In questo articolo, ti mostreremo come aggiornare correttamente WordPress sia dalla dashboard dell’amministratore che manualmente, in 3-4 semplici passaggi.

Perché dovresti aggiornare il tuo sito Web WordPress?

L’aggiornamento all’ultima versione di WordPress manterrà il tuo sito Web sicuro da qualsiasi codice o contenuto dannoso. Inoltre, rende il tuo sito Web più veloce. La versione più recente di WordPress include sempre funzionalità aggiuntive e di solito risolve eventuali problemi delle versioni precedenti.

Riceverai una notifica per aggiornare il tuo sito Web nella dashboard di amministrazione ogni volta che è disponibile un nuovo aggiornamento. La notifica ha un link per l’aggiornamento all’ultima versione di WordPress. Invia inoltre un’e-mail all’amministratore del sito sulla versione più recente.

Aggiorna WordPress

Oltre ad aggiornare il tuo sito Web dalla dashboard di amministrazione, puoi anche aggiornare manualmente WordPress scaricando l’ultima versione dal sito Web ufficiale di WordPress.org. Per fare ciò, dovrai caricare i file WordPress sul tuo server di web hosting utilizzando un client FTP. Se non hai accesso a FTP, puoi semplicemente attenerti al metodo dashboard di amministrazione.

Detto questo, diamo un’occhiata a come aggiornare correttamente WordPress, passo dopo passo.

Passaggio 1: eseguire un backup completo del sito Web

Prima di iniziare l’aggiornamento di WordPress, è importante eseguire un backup completo del tuo sito Web. Se il tuo sito web si arresta in modo anomalo dopo l’aggiornamento per qualsiasi motivo, avrai un backup per ripristinare il normale. Il backup completo include contenuto, immagini, database e altri file WordPress utili.

Per eseguire un backup completo, incluso il database, è possibile utilizzare un plug-in WordPress di terze parti. Esistono molti plug-in di backup di WordPress sul mercato. Ti consigliamo di utilizzare UpdraftPlus o BackupBuddy. Questi plugin di backup non solo ti aiuteranno a creare il backup, ma puoi anche usarli per ripristinare il tuo sito Web WordPress in caso di problemi.

Puoi seguire la nostra guida dettagliata su come eseguire facilmente il backup del tuo sito Web WordPress per ulteriori informazioni.

Passaggio 2: aggiorna temi e plugin di WordPress

Successivamente, dovrai aggiornare tutti i temi e i plug-in. A volte la versione precedente di un tema o plugin potrebbe non essere compatibile con l’ultima versione di WordPress. In questo caso, il tuo sito web potrebbe bloccarsi o mostrare errori durante l’aggiornamento all’ultima versione di WordPress.

Per aggiornare temi e plugin, puoi andare a Dashboard »Aggiornamenti nell’area di amministrazione di WordPress.

Pagina degli aggiornamenti sulla dashboard di WordPress

Puoi anche aggiornare i tuoi temi o plugin separatamente. Per i temi, puoi andare a Aspetto »Temi e aggiorna i tuoi temi uno per uno.

Aggiorna temi

Simile ai tuoi temi, puoi andare su Plugin »Plugin installati pagina nell’area di amministrazione di WordPress per aggiornare i plug-in uno a uno.

Aggiorna plugin

Dopo aver aggiornato temi e plug-in, sei pronto per iniziare il processo di aggiornamento di WordPress.

Passaggio 3 (A): aggiornamento di WordPress dal pannello di amministrazione (modo semplice)

Questo è il modo semplice per aggiornare il tuo sito Web WordPress. Puoi fare clic sul link “Aggiorna ora” nella dashboard dell’amministratore. Ti mostrerà la pagina degli aggiornamenti di WordPress. Poiché hai già creato un backup completo del tuo sito WordPress, puoi semplicemente fare clic sul pulsante “Aggiorna ora”.

Aggiorna WordPress ora

Nota: Se non sei l’amministratore del sito, la notifica ti chiederà di informare l’amministratore della nuova versione.

Al termine dell’aggiornamento, verrà visualizzata una pagina di benvenuto nella nuova e più recente dashboard di WordPress. Puoi visitare il tuo sito Web per goderti la nuova e più recente versione di WordPress.

Passaggio 3 (B): Aggiorna manualmente WordPress caricando i file

Per aggiornare manualmente WordPress caricando i file sul tuo server di hosting, dovrai seguire i seguenti passaggi:

Scarica l’ultima versione di WordPress

La prima cosa che devi fare è scaricare il ultima versione di WordPress. Il sito Web ufficiale mostrerà sempre la versione più recente disponibile. Puoi fare clic sul pulsante “Scarica WordPress” per ottenerlo gratuitamente.

Scarica l'ultima versione di WordPress

Verrà scaricato un file zip. È possibile estrarre i file in una cartella per caricarli manualmente sul server. Accedi a un client FTP come FileZilla o SmartFTP con il tuo nome utente e password per collegarti al tuo sito Web.

Successivamente puoi caricare e sovrascrivere i file core di WordPress per aggiornare il tuo sito Web all’ultima versione.

Carica e sovrascrivi i file core di WordPress

Dovrai caricare tutti i file principali di WordPress dalla cartella che hai estratto in precedenza sul tuo server di hosting WordPress. Una volta caricati i file, si aprirà una finestra che chiede se si desidera sovrascrivere i file. Basta selezionare l’opzione di sovrascrittura e fare clic sul pulsante “OK”.

Carica file WordPress

Assicurati di saltare la cartella “wp-content”. Questa cartella contiene temi, plugin, caricamenti e altri file utili. Poiché hai aggiornato manualmente temi e plugin, questa cartella può rimanere così com’è.

Una volta caricati tutti i file, puoi andare avanti e visitare il tuo sito Web per vedere se tutto funziona come deve essere.

Passaggio 4: eseguire lo script di aggiornamento del database (facoltativo)

Se esegui l’aggiornamento da una versione molto più vecchia di WordPress, allora c’è una leggera possibilità che vedrai una schermata come questa:

Aggiornamento del database di WordPress

Succede quando provi ad accedere al tuo pannello di amministrazione di WordPress. Sembra molto più spaventoso di quanto non sia in realtà. È un processo molto rapido e l’aggiornamento del database avrà esito positivo in pochi minuti.

Nota: Potrebbe essere o non essere necessario a seconda delle versioni tra cui stai aggiornando.

Cose che dovresti fare dopo aver aggiornato WordPress

Se tutto funziona come dovrebbe, hai finito con l’aggiornamento corretto di WordPress all’ultima versione.

Nel caso in cui visualizzi un errore nel tuo database, puoi consultare la nostra guida su come correggere l’errore che stabilisce la connessione al database in WordPress. Inoltre, non dovresti perdere il nostro elenco selezionato di plugin WordPress indispensabili.

È tutto. Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a imparare come aggiornare correttamente WordPress. Se hai trovato utile questo post, puoi anche consultare la nostra guida sui migliori strumenti e plugin di marketing dei contenuti per i siti Web WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map