Come rilevare e interrompere il blocco degli annunci in WordPress (Step by Step)

rilevare gli adblocker


Desideri rilevare e interrompere il software di blocco degli annunci in WordPress?

Se sei il proprietario di un sito Web che utilizza le entrate pubblicitarie per supportare il tuo sito Web, gli adblocker possono essere una delle principali cause di preoccupazione per te.

Il blocco degli annunci o il filtro degli annunci è una tecnica popolare attraverso la quale gli annunci pubblicitari su Internet vengono bloccati o rimossi in modo da non influire sull’esperienza di navigazione dell’utente.

Pertanto, se il visitatore utilizza questa tecnica, non è possibile che visualizzino gli annunci pubblicitari visualizzati sul tuo sito. In questo modo, i tuoi utenti avranno sicuramente un’esperienza di navigazione ininterrotta, ma le entrate e la strategia di crescita del tuo sito web dovranno affrontare una grave ammaccatura. Pertanto è importante che tu rilevi gli adblocker e impedisca loro di bloccare le tue pubblicità.

Cosa fare in caso di blocco degli annunci come editore?

Come editore, esistono diverse misure che puoi adottare per garantire che il software di blocco degli annunci non influisca sulla tua modalità di reddito. Diamo un’occhiata ad alcuni di essi.

1. L’approccio Do-Nothing

Il titolo stesso dice cosa fare in questo approccio. Semplicemente non fai nulla e sopporti la tua perdita.

2. Approccio passivo

In questo approccio, puoi chiedere al tuo utente di autorizzare il tuo sito Web e prometterlo con annunci di alta qualità e non invadenti. Anche se sembra bello e semplice, non vi è alcuna certezza sul successo di questo approccio.

Come alternativa migliore puoi provare a creare siti di abbonamento e offrire piani di abbonamento a pagamento. Quindi i tuoi utenti possono iscriversi a questi piani e godere di una zona senza pubblicità e accedere a contenuti avanzati e funzionalità extra.

3. Approccio aggressivo

Questo ha bisogno di te per bloccare tutti gli utenti che usano gli adblocker nei loro browser. Se qualcuno di loro desidera ancora accedere al tuo sito, dovrà disabilitare il blocco annunci in modo da poter procedere ulteriormente.

Utilizzando questo approccio potresti finire per perdere i tuoi utenti che potrebbero non essere più interessati a tornare sul tuo sito. Quindi, piuttosto che spaventarli via essendo così severi, ti consigliamo invece di usare l’approccio passivo.

Come rilevare gli utenti Adblock in WordPress

Sebbene molti utenti stiano attivamente utilizzando gli adblocker, ci sono molti plugin nel mercato WordPress che possono aiutarti a rilevare questo software. In questo tutorial, ti mostreremo come bypassare gli adblocker in WordPress in modo dettagliato. Nel fare ciò, utilizzeremo due dei plugin più popolari.

  1. OptinMonster
  2. Adsanity

Ma prima di mostrarti come utilizzare questi plug-in, vai alla dashboard di WordPress e installa e attiva entrambi i plug-in. Vediamo ora come usarli.

Metodo n. 1. Rilevamento e targeting degli utenti di AdBlocking tramite OptinMonster

OptinMonster è uno degli strumenti di generazione di lead più popolari che ti aiutano a raggiungere i tuoi obiettivi di conversione e monetizzare il tuo sito web. Con questa app, puoi facilmente creare campagne popup efficaci per attirare l’attenzione dell’utente e raggiungere i tuoi obiettivi di conversione. Ulteriori informazioni su OptinMonster qui.

Una delle caratteristiche principali di questo strumento sono i rilevatori di AdBlock integrati, tramite i quali è possibile identificare qualsiasi dispositivo che ha installato un blocco degli annunci. Ma per utilizzare lo strumento, devi prima connettere il tuo account OptinMonster al tuo sito WordPress.

Per farlo è necessario imposta il tuo account OptinMonster. Questo è un piano a pagamento, quindi dovrai pagare per questo. Clicca sul Iniziare e vedrai diversi piani tariffari. Per acquistare un piano, fare clic su Iniziare pulsante. Per utilizzare la funzione di rilevamento di AdBlock, avrai bisogno di Crescita Piano.

optinmonster-pricing

Nel passaggio successivo, inserisci i tuoi dati e poi fai il checkout dopo aver effettuato il pagamento.

Il plug-in che hai installato in precedenza funge da connettore tra i due. Quindi, una volta terminata l’installazione, vai alla dashboard di WordPress e fai clic su OptinMonster.

Ora fai clic su Collega il tuo account linguetta.

Questo ti reindirizzerà a una nuova schermata in cui puoi autorizzare il tuo account OptinMonster. Clicca sul Autorizza OptinMonster linguetta.

Verrà visualizzata una nuova finestra con l’opzione per connettiti al tuo sito WordPress. Fai clic su questa scheda e sarai nella tua dashboard. Ora sotto OptinMonster fai clic su campagne »crea una nuova campagna.

campagne optinmonster

Questo ti porterà all’app OptinMonster dove puoi scegliere la tua campagna. Sono disponibili diversi tipi di campagna. Se desideri adottare l’approccio passivo, scegli il tipo di campagna popup lightbox. Se desideri bloccare in modo aggressivo gli utenti di AdBlock, puoi utilizzare il tipo di campagna a schermo intero.

Tipi di campagna OptinMonster

Successivamente, devi scegliere un modello. Puoi selezionare chiunque tra quelli disponibili.

Successivamente, vedrai una nuova schermata in cui devi dare un nome alla tua campagna. Se gestisci più siti Web, puoi anche selezionare quello in cui desideri visualizzare questa campagna. Una volta fatto premi il Inizia a costruire scheda per continuare.

Ora sarai sul builder drag and drop in cui puoi progettare la campagna. Clicca sul Si No opzione (come mostrato nella schermata) per sì facendo clic su di essa e quindi facendo clic su attivare pulsante.

impostazioni optinmonster

Ora nella sezione testo fai clic sugli elementi singolarmente e modificali. Puoi anche aggiungere un’immagine se vuoi.

Per aggiungere un blocco puoi usare il aggiungi blocco pulsante in alto. Una volta terminata la progettazione della tua campagna, vai a Visualizza regole scheda accanto al Design pulsante. Sotto la prima regola è necessario selezionare il blocco degli annunci del visitatore è abilitato.

Quindi scorrere verso il basso e impostare le impostazioni su qualsiasi pagina.

La tua campagna è quasi pronta per essere pubblicata. L’ultimo passo è pubblicarlo. Quindi vai al Pubblicare pulsante in alto. Vedrai apparire una nuova schermata. In questa pagina attiva / disattiva il pulsante di stato.

Ora torna alla dashboard di WordPress e fai clic su OptinMonster »Campagne. Vedrai apparire la tua campagna qui. Clicca sul Modifica le impostazioni di output collegamento.

Ora assicurati di aver controllato il Abilita campagna sul sito opzione.

E questo è tutto. La tua campagna dovrebbe iniziare a essere visualizzata sui siti degli utenti che hanno abilitato i blocchi degli annunci.

Metodo n. 2. Rilevamento e targeting di utenti AdBlocking con AdSanity

Adsanity è un brillante plug-in di gestione degli annunci per WordPress che offre anche una funzione di rilevamento degli annunci con un componente aggiuntivo. Questo componente aggiuntivo rileva il software di blocco degli annunci e impedisce agli utenti di Adblock di accedere al tuo sito Web fino a quando non disabilitano il blocco degli annunci. Il plugin è semplicissimo da usare. Ulteriori informazioni su Adsanity qui.

Una volta attivato il plug-in, vai alla dashboard di WordPress e fai clic su AdSanity »Impostazioni pagina e fare clic sulla scheda Componenti aggiuntivi.

Vedrai diversi componenti aggiuntivi qui. Cerca il Rilevamento blocco annunci addon e fare clic sulUlteriori informazioni scheda. Ora verrai reindirizzato a una nuova pagina in cui puoi acquistare una copia del componente aggiuntivo.

Una volta installato il componente aggiuntivo nel tuo sito, vai a Adsanity »Impostazioni» Componenti aggiuntivi. Qui nel primo campo aggiungi post e pagine in modo che l’avviso sia mostrato in tutto il sito. Nell’opzione successiva, selezionare Avviso modale. Ora aggiungi il messaggio che desideri visualizzare agli utenti Adblock che atterrano sul tuo sito. Infine, sotto l’opzione Modalità avviso, selezionare il Obbligatorio campo.

addon pubblicità

E questo è tutto. Dopo aver apportato queste modifiche, fare clic su Salvare le modifiche e sei a posto. Chiunque visiti il ​​tuo sito con un Adblocker installato vedrà il messaggio che hai aggiunto nelle impostazioni sopra.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Se vuoi conoscere altri modi per guadagnare denaro dal blog, dai un’occhiata.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map